CONTROCORRENTE PER AMORE

Il cristiano va controcorrente non per spirito polemico ma per amore a Cristo e alla verità. Lo ha ricordato Papa Francesco all’udienza generale di questa mattina, in cui ha esortato a non rispondere al male con il male. Parlando durante la catechesi della speranza cristiana, il Papa ha spiegato che per il cristiano il martirio avviene solo per fedeltà al Vangelo, ma che non è l’ideale supremo della vita cristiana, che invece è la carità. “Ripugna ai cristiani l’idea che gli attentatori suicidi possano essere chiamati ‘martiri’: no, questi non sono martiri, non c’è nulla nella loro fine che possa…

papa udienza 2405

Il cristiano va controcorrente non per spirito polemico ma per amore a Cristo e alla verità. Lo ha ricordato Papa Francesco all’udienza generale di questa mattina, in cui ha esortato a non rispondere al male con il male.
Parlando durante la catechesi della speranza cristiana, il Papa ha spiegato che per il cristiano il martirio avviene solo per fedeltà al Vangelo, ma che non è l’ideale supremo della vita cristiana, che invece è la carità.
“Ripugna ai cristiani l’idea che gli attentatori suicidi possano essere chiamati ‘martiri’: no, questi non sono martiri, non c’è nulla nella loro fine che possa essere avvicinato all’atteggiamento dei figli di Dio”. Il Papa ha ricordato che i cristiani amano, ma non sempre sono amati e a volte la confessione della fede avviene “in un clima di ostilità”.
“I cristiani sono dunque uomini e donne ‘controcorrente’. E’ normale: poiché il mondo è segnato dal peccato, che si manifesta in varie forme di egoismo e di ingiustizia, chi segue Cristo cammina in direzione contraria. Non per spirito polemico, ma per fedeltà alla logica del Regno di Dio”.
I cristiani devono dunque farsi trovare sempre sull’“altro versante” del mondo, quello scelto da Dio:
“Non persecutori, ma perseguitati; non arroganti, ma miti; non venditori di fumo, ma sottomessi alla verità; non impostori, ma onesti. Questa fedeltà allo stile di Gesù – che è uno stile di speranza – fino alla morte, verrà chiamata dai primi cristiani con un nome bellissimo: ‘martirio’, che significa ‘testimonianza’.”


1
2
Next
Come ti senti dopo aver letto questo articolo?

Grazie per aver espresso il tuo pensiero!

Continua
0 commenti Mostra commenti Nascondi commenti

Aggiungi un commento

Altro in Chiesa