Come utilizzare i beni confiscati alle mafie

Alcuni giovani lodigiani hanno partecipato a un bando promosso dalla Regione Lombardia.

Hanno partecipato a un bando promosso dalla Regione Lombardia, che invitava a formulare una proposta, concreta, di riqualificazione e utilizzo di beni confiscati alle mafie. E così alcuni giovani lodigiani, rispondendo a questa sollecitazione, sono stati chiamati ad illustrare nella sede del Pirellone, assieme ad altri gruppi di coetanei, la loro idea. E così è stato. Questo primo appuntamento, servirà anche per raccogliere queste come altre proposte e chissà che in un futuro prossimo alcuni di questi progetti possano divenire concreti. Abbiamo incontrato alcuni di questi ragazzi perché ci spiegassero la loro idea e il senso di questa esperienza singolare.
Interviste
Silvia Zavaglia
Stefano Veluti
Eleonora Croce


1
2
Next
Come ti senti dopo aver letto questo articolo?

Grazie per aver espresso il tuo pensiero!

Continua
0 commenti Mostra commenti Nascondi commenti

Aggiungi un commento

Altro in Evidenza

Altro in Giovani

Altro in Speciali di Telepace