Non Solo Rosa

Non Solo Rosa


Eliana Riggio
Evidenza Non Solo Rosa

Eliana Riggio

Una storia ricca di incontri, di viaggi, di tanto lavoro per l’Unicef e per l’infanzia indiana. Poche parole per invitarvi a non perdere l’intervista di oggi a Eliana Riggio, funzionaria di Unicef, presidente di Cini italia, una veronese nel mondo, una moglie e una madre.

Nadia Urli
Evidenza Non Solo Rosa

Nadia Urli

Ha fatto per tanti anni, l’ostetrica, una tra le professioni più belle al mondo e poi ha insegnato questo che più che un lavoro è una missione, a tante giovani studentesse. Lei si chiama Nadia Urli e attraverso i suoi racconti andiamo a conoscere il mondo della nascita, della maternità, con tutte le sue soddisfazioni e le sue fatiche.

Yolande Mukagasana
Evidenza Non Solo Rosa

Yolande Mukagasana

L’ospite di oggi è di origine ruandese, ha vissuto il terribile genocidio, uno tra i più violenti. Si chiama Yolande Mukagasana, durante le violenze nel suo paese ha visto ogni genere di violenza, ha perso tre figli adolescenti ed il marito. Lei ne è miracolosamente sopravvissuta. Oggi vive una nuova vita tra Francia e Rwanda, con l’obbiettivo di non dimenticare quanto successo e di sanare le ferite. Una testimonianza toccante e splendida che vi invito a seguire!

Suor Giannantonia Comencini
Evidenza Non Solo Rosa

Suor Giannantonia Comencini

Ha 97 anni, è missinaria comboniana delle Pie Madri della Nigrizia. Da 69 anni vive in Eritrea ed è una forza della natura. Si chiama Suor Giannantonia Comencini, di recente a Brescia ha ricevuto il Premio Cuore Amico 2017, definito il “Premio Nobel ai missionari”, organizzato dalla Onlus Cuore Amico. E’ lei l’ospite di quest’oggi!

Silvia Fasana
Evidenza Non Solo Rosa

Silvia Fasana

Bentrovati!! L’ospite di oggi si chiama Silvia Fasana e l’ha incontrata qualche tempo fa la collega Marina Zerman al Meeting di Rimini. L’esperienza di Silvia, narrata nell’ultimo suo lavoro “Giacomo il mio piccolo missionario”, racconta la sua storia, quella di una donna, un’ostetrica e sopratutto una mamma che, dopo tre gravidanze senza nessun problema, alla quarta esperienza di maternità, scopre che il figlio che porta in grembo ha una malformazione incompatibile con la vita … Cosa fare?